.
Annunci online

  rikkMoCinema [ Per parlare di Cinema e altro.... ]
         

 



TIME GOES BY...SO SLOWLY...

BENVENUTI NEL BLOG DI:





Qua... è dove vorrei vivere.. per scappare da tutto e da
tutti.. per sempre???
Non credo.. sapete che noia dopo qualche giorno... o
anzi dopo qualche anno?
Ecco quanto mi servirebbe.. solo qualche anno per riprendere
in mano la mia vita e conoscere meglio me stesso...
Non succede anche a voi di aver vogliadi scappare dal
vostro paesello e dalla vostra gente che credete di
conoscere ma invece vi sorprende
sempre e vi accorgete che niente è quello che sembra???

VOGLIO SCAPPAREEEE!!!!







Everybody comes to... HOLLYWOOD!

LA ROCCA DI VIGNOLA.. la mia città!

 

 

 

 



 

 

 

 

Sto leggendo
..ho appena finito "Caos Calmo" di Sandro veronesi

Iniziato "La vampa di Agosto" di Camilleri

poi.. "Il bambino con i petali in tasca" di Irani Anosh

Mostre
Voglio vedere quella del simbolismo a Ferrara.


Il mio capolavoro.. Central Park, Sheperd's Bush. Ottobre 2004.





















L'Oscar! Il premio più ambito di chi lavora nel cinema e chi lo ama !


 

09/07/2006
CAMPIONI DEL MONDO!
Il Capitano CANNAVARO alza la COPPA DEL MONDO!


1 marzo 2009

Recensione: "The reader" di Stephen Daldry

Curioso il caso di Stephen Daldry.. altrochè benjamin Button..
Il regista inglese non sbaglia un film.. ne ha girati 3 e oltre a questo gli altri due erano.
"Billy Elliot" e "The Hours", tutti pluricandidati all'Oscar.. Quest'ultimo è il film più bello
dell'anno secondo il mio umile pensiero. Con una Kate Winslet mai così brava..ma che dico?
Brava come in "Eternal Sunshine". E finalmente l'Academy l'ha premiata con un Oscar 
meritato. Il film tratto da un romanzo, parla dell'attrazione tra un sedicenne e una trentenne nella Berlino del dopoguerra. Non mancano le scene di nudo e anche quelle hot ma non sono per niente scabrose. Tutto merito di un regista delicato e di una fotografia azzeccatissima.
Hanna Schmitz, ex guardiana ad Auschwitz, viene dopo qualche anno condannata a 20 anni di prigionia anche se non era l'unica colpevole. Solo per vergogna, una vergogna che si porterà fino alla morte e che il ragazzo che ha amato potrebbe rivelare per salvarla.
Film delicato, un film molto parlato e lento che però non ti stanca mai, anzi ti tiene sempre ben preso dallo svolgersi degli avvenimenti, recitato magistralmente anche da Ralph Fiennes che vorremmo vedere di +.
Finalmente Kate Winslet, ha il ruolo che si merita è la nuova Meryl Streep.




permalink | inviato da rikkMoCinema il 1/3/2009 alle 16:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa



23 febbraio 2009

OSCAR 2009

 

OSCAR ‘09

“Otto premi a The Millionaire”

L’81esima cerimonia degli Oscar ha visto trionfare il bellissimo film di Danny Boyle, “The Millionaire” con 8 premi su dieci nominations. Quest’anno la cerimonia è stata molto bella, più veloce e con ritmo anche grazie al presentatore Hugh Jackman che è stato una rivelazione, ha cantato, ballato. Nessuna sorpresa nei premi più importanti anche se alcuni volevano Mickey Rourke trionfare come migliore attore, ma l’Harvey Milk di Sean Penn era davvero duro da battere. Questo film ha vinto anche come miglior sceneggiatura originale e il discoro del vincitore è stato molto gay friendly come quello di ringraziamento di Penn.

Sono molto contento per Kate Winslet, finalmente premiata dopo 6 nomination per la sua intensa interpretazione in “The reader” e per i due premi tecnici a “The Dark Knight” e a “Wall E”, che forse avrebbe meritato anche la nomination come miglior film in assoluto. Battuto con soli tre premi “Il curioso caso di Benjamin Button” che contro la favola indiana di Mumbai non ha potuto nulla. I migliori attori non protagonisti sono stati Penelope Cruz per il film di Woody Allen e lo scomparso Heath Ledger, hanno ritirato il premio i famigliari tra la commozione generale della platea.

Bellissimi i numeri musicali di Jackman con Beyoncè, i protagonisti di “Mamma mia” e Zac Efron con la morosa per festeggiare i successi del Musical degli ultimi anni.




permalink | inviato da rikkMoCinema il 23/2/2009 alle 11:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



31 gennaio 2009

Recensione: "Milk" di Gus van sant

Harvey Milk è stato il primo politico dichiaratamente gay ad essere eletto ad
una carica pubblica negli USA a fine anni '70.
Il film di Gus Van Sant, candidato a 5 Oscars, tra cui film, regia e Sean Penn,
ripercorre la vita di Milk dagli inizi del 1970, ripercorrendo le lotte intraprese dalla
comunità gay di San Francisco per i diritti dei gay e la lotta contro la Proposizione 6
avrebbe vietato l'insegnamento ai professori dichiaratamente gay, fno al giorno del
suo omicidio, da parte di un altro consigliere comunale di SanFrancisco, omofobico. 
Il punto di forza del film è senza dubbio la stupenda interpretazione di Penn,
che riesce senza farlo diventare una caricatura del solito gay effeminato a rendere
credibile un attore eterosessuale in una parte gay. Inoltre il film ha un ottimo secondo
tempo che accompagna lo spettatore fino al successo del protagonista senza un attimo
di cedimento. Il montaggio di spezzoni dell'epoca degli anni '70 contribuisce a tenere
alto l'interesse alla storia e il ritmo del film.
Un'altra nomination all'Oscar l'ha ottenuta, Josh Brolin, che interpeta Dan White,
l'assassino, bravissimo a far trasparire rabbia prima della decisione finale e
una calma apparente e subdola il giorno dell'omicidio. Ottimi gli altri interpreti,
da James Franco ad Emile Hirsch (il protagonista di Into the Wilde).
Da vedere assolutamente, uno spaccato di storia americana di attualità.




permalink | inviato da rikkMoCinema il 31/1/2009 alle 15:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



23 gennaio 2009

Commenti su Nominations Oscar 2009

Edizione deludentissima per l'Italia, oltre ad essere snobbato "Gomorra", non entrato
neanche tra i primi 9 film stranieri designati la scorsa settimana. Non c'è stato neanche
la solita pioggia di nominations nelle categorie tecniche.. Andiamo BENE!!!
Snobbato e questo mi dispiace, anche il film di Sam Mendes "Revolutionary Road" con Kate Winslet che adesso non è + così tanto favorita nella categoria di migliore attrice protagonista.

Cmnque 13 nom per "Il curioso caso di Benjamin Button", 10 "The Millionaire", a mio parere
il favorito, 8 per "The Dark Knight", ma non quella per il miglior regista.. mah.. e 6 per il divertente
e tenero "Wall-E".
Sotto in neretto i favoriti...
ciaoooo


Queste tutte le nomination per categoria:

MIGLIOR FILM: ‘The Curious Case of Benjamin Button’, 'Frost/Nixon', 'Milk', 'The Reader', 'Slumdog Millionaire'.
REGIA:
Danny Boyle (già vincitore del Golden Globe con ‘The Millionaire'), David Fincher, Ron Howard, Stephen Daldry e Gus Van Sant.
ATTORE PROTAGONISTA: Sean Penn ('Milk'), Frank Langella ('Frost/Nixon'), Mickey Rourke ('The Wrestler') e Brad Pitt ('Il curioso caso di Benjamin Button') .
ATTRICE PROTAGONISTA: Meryl Streep ('Il Dubbio'), Kate Winslet ('The Reader'), Anne Hathaway ('Rachel sta per sposarsi'), Angelina Jolie ('Changeling') e Melissa Leo ('Frozen River'). ATTORE NON PROTAGONISTA: Heath Ledger ('Il Cavaliere Oscuro'), Josh Brolin ('Milk'), Philip Seymour Hoffman ('Il Dubbio'), Robert Downey junior ('Tropic Tunder') e Micheal Shannon ('Revolutionary Road').
ATTRICE NON PROTAGONISTA: Penelope Cruz ('Vicky Cristina Barcelona'), Viola Davis ('Doubt'), Marisa Tomei ('The Wrestler'), Taraji P. Henson ('Il curioso caso di Benjamin Button') e Amy Adams ('Il dubbio'). 
MIGLIOR FILM STRANIERO: 'The Baader Meinhof complex' (Germania), 'The class' (Francia), 'Departures' (Giappone), 'Revanche' (Austria) e 'Waltz with Bashir' (Israele)




permalink | inviato da rikkMoCinema il 23/1/2009 alle 11:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



6 agosto 2008

Recensione: The Dark Knight

Semplicemente..un capolavoro.
Ritmo, sceneggiatura, attori ed effetti speciali da Oscar.
L'Oscar postumo a Heath Ledger non lo daranno, ma non si può
dimenticare un'interpretazione straordinaria, terrorizzante e intensa
come questa senza almeno una Nomination.
Cristopher Nolan si dimostra un regista che riesce a tenere altissima
la tensione per ben due ore e mezzo di film. Te lo dico che Bale dopo
sto film è esaurito.. :-)
A presto
rick




permalink | inviato da rikkMoCinema il 6/8/2008 alle 14:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



25 febbraio 2008

e dopo gli OSCAR.. che SONNO!!!

Ok, qst'anno la cerimonia degli Oscar mi è piaciuta + del solito.
Qualche sorpresa, come la Cotillard e la Swinton, oscar ben distribuiti senza
l'ammazza competizione, l'unica cosa che mi ha rotto veramente i coglioni..
le canzoni di "come d'incanto.." .. ammazz che palle! 
Bravissimo Jon Stewart, grandi battute! Beh e il contorno è sempre il solito,
star a go go's.. le + belle? Secondo me, Jennifer Garner e Katherine Heigl.. e quella in attesa:
Nicole Kidman, Jessica Alba.
E tra gli uomini, il sempre numero uno Johnny Depp.. e il vincitore Javier Bardem.



 




permalink | inviato da rikkMoCinema il 25/2/2008 alle 15:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



25 febbraio 2008

VINCITORI OSCAR

 

OSCAR 80

E’ stata l’edizione di alcune sorprese questa 80esima consegna del Premio

Oscar che si è appena conclusa ad Hollywood. Anche se il favorito “Non è un paese per vecchi” ha vinto 4 oscar. Alcuni premi anche all’Italia.

Ecco la lista dei principali premi:

Miglior Film: “Non è un paese per vecchi”

Miglior Attore: Daniel Day Lewis - Il Petroliere”

Migliore Attrice: Marion Cotillard “Le vie en Rose” (a sorpresa battute Julie Christe e Cate Blanchett)

Miglior Attore non protagonista: Javier Bardem “Non è un paese per vecchi”

Miglior Attrice non protagonista: Tilda Swinton “Michael Clayton” (a sopresa battuta Cate Blanchett)

Miglior Regia: Jodel & Ethan Coen - “Non è un paese per vecchi”

Miglior Montaggio: “The Bourne Ultimatum” (che ha vinto altri 2 oscar per i sonori)

Miglior film straniero: “Il Falsario” - Austria

Miglior Fotografia: “Il Petroliere”

Miglior Colonna sonora: “Espiazione” - Dario Marianelli

Miglior Scenografia: “Sweeney Todd” - D.Ferretti e F.Lo Schiavo

Miglior film d’animazione : “Ratatouille”.. (qua non c’era il film dei Simpson…mah)

Miglior Sceneggiatura non originale : “Non è un paese per vecchi” - Coen Bros.

Miglior Sceneggiatura originale : “Juno” - Diablo Cody




permalink | inviato da rikkMoCinema il 25/2/2008 alle 5:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



22 gennaio 2008

Nominations agli Oscar

 

80th Academy Awards
Announced Categories

Best motion picture of the year
"Atonement" (Focus Features) A Working Title Production: Tim Bevan, Eric Fellner and Paul Webster, Producers
"Juno" (Fox Searchlight) A Dancing Elk Pictures, LLC Production: Lianne Halfon, Mason Novick and Russell Smith, Producers
"Michael Clayton" (Warner Bros.) A Clayton Productions, LLC Production: Sydney Pollack, Jennifer Fox and Kerry Orent, Producers
"No Country for Old Men" (Miramax and Paramount Vantage) A Scott Rudin/Mike Zoss Production: Scott Rudin, Ethan Coen and Joel Coen, Producers
"There Will Be Blood" (Paramount Vantage and Miramax) A JoAnne Sellar/Ghoulardi Film Company Production: JoAnne Sellar, Paul Thomas Anderson and Daniel Lupi, Producers

Performance by an actor in a leading role
George Clooney in "Michael Clayton" (Warner Bros.)
Daniel Day-Lewis in "There Will Be Blood" (Paramount Vantage and Miramax)
Johnny Depp in "Sweeney Todd The Demon Barber of Fleet Street" (DreamWorks and Warner Bros., Distributed by DreamWorks/Paramount)
Tommy Lee Jones in "In the Valley of Elah" (Warner Independent)
Viggo Mortensen in "Eastern Promises" (Focus Features)

Performance by an actor in a supporting role
Casey Affleck in "The Assassination of Jesse James by the Coward Robert Ford" (Warner Bros.)
Javier Bardem in "No Country for Old Men" (Miramax and Paramount Vantage)
Philip Seymour Hoffman in "Charlie Wilson's War" (Universal)
Hal Holbrook in "Into the Wild" (Paramount Vantage and River Road Entertainment)
Tom Wilkinson in "Michael Clayton" (Warner Bros.)

Performance by an actress in a leading role
Cate Blanchett in "Elizabeth: The Golden Age" (Universal)
Julie Christie in "Away from Her" (Lionsgate)
Marion Cotillard in "La Vie en Rose" (Picturehouse)
Laura Linney in "The Savages" (Fox Searchlight)
Ellen Page in "Juno" (Fox Searchlight)

Performance by an actress in a supporting role
Cate Blanchett in "I'm Not There" (The Weinstein Company)
Ruby Dee in "American Gangster" (Universal)
Saoirse Ronan in "Atonement" (Focus Features)
Amy Ryan in "Gone Baby Gone" (Miramax)
Tilda Swinton in "Michael Clayton" (Warner Bros.)

Best animated feature film of the year
"Persepolis" (Sony Pictures Classics): Marjane Satrapi and Vincent Paronnaud
"Ratatouille" (Walt Disney): Brad Bird
"Surf's Up" (Sony Pictures Releasing): Ash Brannon and Chris Buck

Achievement in art direction
"American Gangster" (Universal): Art Direction: Arthur Max; Set Decoration: Beth A. Rubino
"Atonement" (Focus Features): Art Direction: Sarah Greenwood; Set Decoration: Katie Spencer
"The Golden Compass" (New Line in association with Ingenious Film Partners): Art Direction: Dennis Gassner; Set Decoration: Anna Pinnock
"Sweeney Todd The Demon Barber of Fleet Street" (DreamWorks and Warner Bros., Distributed by DreamWorks/Paramount): Art Direction: Dante Ferretti; Set Decoration: Francesca Lo Schiavo
"There Will Be Blood" (Paramount Vantage and Miramax): Art Direction: Jack Fisk; Set Decoration: Jim Erickson

Achievement in cinematography
"The Assassination of Jesse James by the Coward Robert Ford" (Warner Bros.): Roger Deakins
"Atonement" (Focus Features): Seamus McGarvey
"The Diving Bell and the Butterfly" (Miramax/Pathé Renn): Janusz Kaminski
"No Country for Old Men" (Miramax and Paramount Vantage): Roger Deakins
"There Will Be Blood" (Paramount Vantage and Miramax): Robert Elswit

Achievement in costume design
"Across the Universe" (Sony Pictures Releasing) Albert Wolsky
"Atonement" (Focus Features) Jacqueline Durran
"Elizabeth: The Golden Age" (Universal) Alexandra Byrne
"La Vie en Rose" (Picturehouse) Marit Allen
"Sweeney Todd The Demon Barber of Fleet Street" (DreamWorks and Warner Bros., Distributed by DreamWorks/Paramount) Colleen Atwood


Achievement in directing
"The Diving Bell and the Butterfly" (Miramax/Pathé Renn), Julian Schnabel
"Juno" (Fox Searchlight), Jason Reitman
"Michael Clayton" (Warner Bros.), Tony Gilroy
"No Country for Old Men" (Miramax and Paramount Vantage), Joel Coen and Ethan Coen
"There Will Be Blood" (Paramount Vantage and Miramax), Paul Thomas Anderson

Achievement in film editing
"The Bourne Ultimatum" (Universal): Christopher Rouse
"The Diving Bell and the Butterfly" (Miramax/Pathé Renn): Juliette Welfling
"Into the Wild" (Paramount Vantage and River Road Entertainment): Jay Cassidy
"No Country for Old Men" (Miramax and Paramount Vantage) Roderick Jaynes
"There Will Be Blood" (Paramount Vantage and Miramax): Dylan Tichenor

Best foreign language film of the year
"Beaufort" Israel
"The Counterfeiters" Austria
"Katyn" Poland
"Mongol" Kazakhstan
"12" Russia

Achievement in makeup
"La Vie en Rose" (Picturehouse) Didier Lavergne and Jan Archibald
"Norbit" (DreamWorks, Distributed by Paramount): Rick Baker and Kazuhiro Tsuji
"Pirates of the Caribbean: At World's End" (Walt Disney): Ve Neill and Martin Samuel

Achievement in music written for motion pictures (Original score)
"Atonement" (Focus Features) Dario Marianelli
"The Kite Runner" (DreamWorks, Sidney Kimmel Entertainment and Participant Productions, Distributed by Paramount Classics): Alberto Iglesias
"Michael Clayton" (Warner Bros.) James Newton Howard
"Ratatouille" (Walt Disney) Michael Giacchino
"3:10 to Yuma" (Lionsgate) Marco Beltrami

Achievement in music written for motion pictures (Original song)
"Falling Slowly" from "Once" (Fox Searchlight) Music and Lyric by Glen Hansard and: Marketa Irglova
"Happy Working Song" from "Enchanted" (Walt Disney): Music by Alan Menken; Lyric by Stephen Schwartz
"Raise It Up" from "August Rush" (Warner Bros.): Nominees to be determined
"So Close" from "Enchanted" (Walt Disney): Music by Alan Menken; Lyric by Stephen Schwartz
"That's How You Know" from "Enchanted" (Walt Disney): Music by Alan Menken; Lyric by Stephen Schwartz


Achievement in sound editing
"The Bourne Ultimatum" (Universal): Karen Baker Landers and Per Hallberg
"No Country for Old Men" (Miramax and Paramount Vantage): Skip Lievsay
"Ratatouille" (Walt Disney): Randy Thom and Michael Silvers
"There Will Be Blood" (Paramount Vantage and Miramax): Matthew Wood
"Transformers" (DreamWorks and Paramount in association with Hasbro): Ethan Van der Ryn and Mike Hopkins

Achievement in sound mixing
"The Bourne Ultimatum" (Universal) Scott Millan, David Parker and Kirk Francis
"No Country for Old Men" (Miramax and Paramount Vantage): Skip Lievsay, Craig Berkey, Greg Orloff and Peter Kurland
"Ratatouille" (Walt Disney): Randy Thom, Michael Semanick and Doc Kane
"3:10 to Yuma" (Lionsgate): Paul Massey, David Giammarco and Jim Stuebe
"Transformers" (DreamWorks and Paramount in association with Hasbro): Kevin O'Connell, Greg P. Russell and Peter J. Devlin

Achievement in visual effects
"The Golden Compass" (New Line in association with Ingenious Film Partners): Michael Fink, Bill Westenhofer, Ben Morris and Trevor Wood
"Pirates of the Caribbean: At World's End" (Walt Disney): John Knoll, Hal Hickel, Charles Gibson and John Frazier
"Transformers" (DreamWorks and Paramount in association with Hasbro): Scott Farrar, Scott Benza, Russell Earl and John Frazier

Adapted screenplay
"Atonement" (Focus Features), Screenplay by Christopher Hampton
"Away from Her" (Lionsgate), Written by Sarah Polley
"The Diving Bell and the Butterfly" (Miramax/Pathé Renn), Screenplay by Ronald Harwood
"No Country for Old Men" (Miramax and Paramount Vantage), Written for the screen by Joel Coen & Ethan Coen
"There Will Be Blood" (Paramount Vantage and Miramax), Written for the screen by Paul Thomas Anderson

Original screenplay
"Juno" (Fox Searchlight), Written by Diablo Cody
"Lars and the Real Girl" (MGM), Written by Nancy Oliver
"Michael Clayton" (Warner Bros.), Written by Tony Gilroy
"Ratatouille" (Walt Disney), Screenplay by Brad Bird; Story by Jan Pinkava, Jim Capobianco, Brad Bird
"The Savages" (Fox Searchlight), Written by Tamara Jenkins




permalink | inviato da rikkMoCinema il 22/1/2008 alle 14:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



21 gennaio 2008

recensione "American gangster" di Ridley Scott

Ieri sera ho visto "American gangster" diretto dal grande Ridley Scott.
E' la storia di Frank Lucas e del poliziotto che gli diede la caccia per anni.
Fu il primo "gangster" di colore e soprattutto il primo uomo NON italiano, ad 
avere il controllo del traffico di droga verso New York. Siamo alla fine degli anni
'60, in piena guerra in Vietnam, l'idea di Lucas è quella di eliminare gli intermediari
della droga e comprarla direttamente dal produttore.. in Vietnam appunto. Come faccia
a portare la droga in USA è nel film, non ve lo voglio raccontare. 
Come in "Training Day", Denzel Washington offre un'interpretazione da cattivo superlativa,
non mi sorprenderei di trovarlo nella cinquina  per i migliori attori. La sua interpretazione
gentile nel raggiungere uno scopo così vile è resa benissimo da un attore che non ha più
ormai niente da dimostrare, allo stesso modo come esprime la freddezza nello sguardo da killer spietato e la dolcezza per una bellissima donna. Bravo e anche molto finalmente Russell
Crowe, si ritrovano solo verso la fine ma sono scene bellissime.
La sceneggiatura di Steve Zaillian, (Oscar per Shindler's list), la ricostruzione perfetta
di una NewYork di qualche decennio fa, costumi azzecati, regia con ritmo fanno sì
che "American Gangster" sia uno dei più bei film dell'anno.




permalink | inviato da rikkMoCinema il 21/1/2008 alle 20:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



14 gennaio 2008

Vincitori Golden Globes 2007

Sono stati annunciati in una conferenza stampa senza glamour causata dallo 
sciopero degli sceneggiatori americani i vincitori dei Golden Globes 2007.
Per i film Drama ha vinto a sorpresa il bel "Atonement - Espiazione" di Joe Wright, per la regia Julian Schnabel per "The Diving bell and the Butterfly". Solo il premio per la sceneggiatura e quello per il miglior attore non protagonista (Javier Bardem) a quello che per tutti è il favorito numero 1 agli Oscar "No country for old men" dei fratelli Coen, che in Italia uscirà a febbraio col titolo  "Nessuna terra per gli uomini vecchi", un thriller.
Miglior attore drama , Daniel Day Lewis per il "Petroliere", dicono straordinaria la sua interpretazione, attrice alla leggenda Julie Christie, per la malata di Alzheimer di "Away from here", per la commedia, premio a Johnny Depp per il musical macabro "Sweeney Todd" e l'attrice  di "La vien en rose", Marion Cotillard.
Attrice non protagonista, l'onnipresente Cate Blanchet per "I'm NOT there", dove interpreta Bob Dylan.
Premio per un italiano, la colonna sonora di "Atonement" è di Dario Marianelli.
Le nominations agli Oscar saranno rese note il 22 Gennaio, è lì vedremo se i GG sono veramente l'anticamera degli Oscar o solo una sbiadita copia.
Baci!




permalink | inviato da rikkMoCinema il 14/1/2008 alle 20:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



9 gennaio 2008

Allarme ad Hollywood

SCIOPERO DEGLI SCENEGGIATORI?
saltano le premiazioni dei Golden Globes e forse dei Sag Awards,
quelli del sindacato degli attori.
Le stars si rifiutano di oltrepassare i picchetti degli sceneggiatori e
non si presenteranno domenica sera per ritirare i premi. La cerimonia
sarà una conferenza stampa di appena un'ora dove verranno cmnque
annunciati i vincitori!
bacibaci a tutti i cannonauti!




permalink | inviato da rikkMoCinema il 9/1/2008 alle 12:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



16 dicembre 2007

Recensione "La promessa dell'assassino" di David Cronenberg

In Inglese il titolo è il seguente: "Eastern promises", le promesse dell'est.
Un Est che è Russia, che è Mafia Russa trapiantanta in una Londra dei giorni nostri.
Anna, interpretata da Naomi Watts, è un'infermiera inglese di origina russa rimasta sconvolta
dalla morte di una prostituta ucraina di appena 14 anni di parto. La ragazza oltre alla bambina
lascia dietro di sè un diario e un passato di violenze. Indagando e leggendo questo diario
la sua vita si intreccia con 3 diversi personaggi, Nikolai (Viggo Mortensen) che è l'autista dell'ambiguo Kiril (Vincent Cassel) e il padre di quest'ultimo, gestore di un ristorante ma a
capo di una associazione a delinquere che semina terrore tra gli emigranti russi e non solo.
Il torbido e violento film di Cronenberg è stato uno dei + amati dalla critica americana in questi
ultimi giorni, il regista indaga e scopre il lato più oscuro dell'animo umano e di cosa può
portare la sete di potere in queste persone. Il personaggio di Nikolai, è quello cardine del film, prima trafelato poi protagonista anche della fiducia del vecchio russo che non crede nel figlio
naturale. Viggo Mortensen è grandissimo e recita con un forte accento russo, e questa interpretazione gli è valsa per ora alcuni premi e la nomination ai Golden Globes come migliore attore,oltre ad una nomination come miglior film drammatico. Cronenberg continua dopo "A history of violence" splendido film di un paio di anni fa a lasciare il segno. Forse a volte confina con lo splatter in alcune scene ma si reggono bene. La scena della lotta nella sauna con Viggo ignudo è da manuale per intensità e violenza.
Nel finale c'è un bel colpo di scena e anche un riscatto per la povera ragazza e la sua bambina.




permalink | inviato da rikkMoCinema il 16/12/2007 alle 15:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



5 novembre 2007

Recensione : "The Bourne Ultimatum" di Peter Greengrass

Ciao a tutti.
Sabato sera ho visto "The Bourne Ultimatum", ultimo capitolo della saga di Jason Bourne,
scritta da Robert Ludlum. Diretta dal regista nominato all'Oscar Peter Greengrass (United 93).
quest'ultima puntata è la migliore della serie. Il perchè si ritrova nel fatto che è un ottimo
action movie senza un attimo di tregua e con una conclusione interessante che non lascia
lo spettatore deluso. Jason Bourne finalmente torna a ricordare qualcosa del suo oscuro passato, anche se la CIA adesso lo ritiene uno dei criminali numero 1. Inseguimenti mozzafiato, effetti speciali "reali" mai visti, e un montaggio adrenalinico fanno passare quasi due ore aal cinema
senza accorgersene.  Matt Damon, ormai uno degli attori numeri 1 ad Hollywood per gli incassi dei
suoi film, si muove super a suo agio in un film fatto apposta per lui. Grandissimo e fisicatissimo
interprete di un personaggio ormai amatissimo. Il film funziona anche perchè ci sono personaggi di contorno molto ben definiti, in particolare Jason Strathairn (Goodnight and goodluck) e la Joan Allen che si meriterebbe un Oscar ad ogni parola che pronuncia.Arricchito il personaggio di Julia Stiles, che dà un tocco di femminilità al film, ottima la scelta di un antagonista killer quasi senza dialogo ma con un paio di scene da inseguimento "fisicamente" interpretate. 
Strano a dirsi , i film di Bourne hanno incassato di + nel giro degli anni. Questo capitolo ha incassato quasi il doppio del secondo. Caso più unico che raro. Non vedremo forse ai prossimi Oscar una nomination per questo film ma io azzardo un pronostico, un Oscar al Miglior montaggio non glielo toglie nessumo. Bravo Matt Damon!!!!!




permalink | inviato da rikkMoCinema il 5/11/2007 alle 21:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



27 ottobre 2007

foto "Espiazione"

 Robby Turner e Cecilia Tallis finalmente felici




Keira, icona di stile nel 1900 e nel 2000



James McAvoy, gran faccia da attore, chi non si ricorda il fauno di "Narnia"?




permalink | inviato da rikkMoCinema il 27/10/2007 alle 12:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa



27 ottobre 2007

"Espiazione" di Joe Wright

 "Espiazione" di Joe Wright.

Dal regista dell'acclamato "Orgoglio e pregiudizio" (4 nomination), un melodramma che

sta piacendo da entrambi le parti dell'Oceano.Presentato a Venezia ma rimasto a bocca

asciutta perchè "non un film da festival", sta dimostrando che il romanzo di McEwan, famosissimo

nei paesi anglosassoni, da alcuni considerato intrasportabile al cinema, invece era molto

portato a diventare un buon film. La regia non cade mai nel patetico anche se la trama potrebbe

ingannare. E' la storia di quanto una bugia, una visione distorta della realtà, possa rovinare

una storia d'amore e passione appena nata. Le sorelle Tassil dopo questo episodio non

saranno più amiche e non si vedranno mai più, almeno nella realtà. Ambientato magnificamente

in un INghliterra durante il primo conflitto mondiale, diventa un buon film grazie soprattutto alle

interpretazioni delle nuove star "Keira Knightley e soprattutto James McAvoy, in un ruolo che vale

una carriera. Dolcezza e rabbia in un film solo. Le sorprese provengono dalle due attrice che

interpretano Briony a 13 e a 18 anni e dagli ultimi 5 minuti di Vanessa Redgrave, anziana e malata

Briony che tenta invano di farsi perdonare. Se avete la lacrima facile vi piacerà moltissimo, è un piacere a prescindere nel vedere che gli attori della nuova generazione possono mantenere alta

l'interesse di un film con una trama ingarbugliata e con continui flashback.




permalink | inviato da rikkMoCinema il 27/10/2007 alle 11:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa



20 ottobre 2007

Early Oscar BUZZ (parte 1)

E con i primi freddi..(ma porca puttana che freddo c'è stamattina???) inziamo anche 
a parlare di premi cinematografici. Mentre a Roma c'è la festa del CINEMA con Monica
e Sofia che si ignorano beatamente, ad Hollowood iniziano a farsi i primi nomi per i prossimi
premi.
In pole position ci sono film già usciti anche in Italia come "Michael Clayton" ed "Espiazione" 
che con i rispettivi attori e attrici potrebbe fare la loro parte anche nelle cinquine dei migliori
film. Quindi aspettiamoci di vedere un George Clooney alla seconda nomination dopo "Syriana",
la Keira anche lei alla seconda nomination e attori non protagonisti , la regina bianca di Narnia
Tilda Swinton, avvocatessa senza scrupoli di Michael Clayton. Occhio a James McAvoy.
In uscita il nuovo film del grande regista Ridley Scott "American gangster", con due "terrifc"
actors: Denzel Washington (il cattivo) e Russel Crowe (il buono), il primo sicuro della nomina-
tion, il secondo un pò meno.
Cate Blanchett ha due film dove è bravissima, ma mi chiedo.. Dov'è che NON è brava? Sicuro, o quasi, il secondo Oscar per la parte di Bob Dylan per "I'm NOT There".
Il film italiano che ci rappresenterà agli Oscar è "La Sconosciuta" di Tornatore, l'ho visto  da poco e sono convinto sia un ottimo film, recitato alquanto bene da tutti i protagonisti. Non so per l'argomento sia molto "Oscar friendly" ma Tornatore ha già vinto con "Cinema Paradiso" e ha ottimi riconoscimenti in patria.. Speriamo.
Io recentemente cos'ho visto ? "Hairspray"..divertente..e poco altro. Anzi "Funeral Party"..molto divertente invece.Grande cinema inglese.
Vi saluto e vi bacio
Rick




permalink | inviato da rikkMoCinema il 20/10/2007 alle 11:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



23 agosto 2007

The Dark Knight - Il nuovo Batman di Christopher Nolan




Esce in USA il 18 Luglio 2008....




permalink | inviato da rikkMoCinema il 23/8/2007 alle 17:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa



26 luglio 2007

Mostra del cinema di Venezia 2007 29 Agosto-8 Settembre 2007

 La Mostra del cinema di Venezia sarà quest'anno un parterre di importanti registi del calibro di Kenneth Branagh, Brian De Palma, Ken Loach, Peter Greenaway e Ang Lee in corsa per il Leone d'oro. Le pellicole britanniche e americane dominano infatti il programma della mostra, con un totale di 11 titoli su 22 film -- tutte prime mondiali -- nel concorso principale. 

Tra le nove produzioni Usa che sperano di ottenere il Leone d'oro ci sono «Redacted» di De Palma, «The Valley of Elah» di Paul Haggis e «Sleuth» di Branagh. «Atonement» di Joe Wright, tratta dal romanzo del britannico Ian McEwan, aprirà come già annunciato il festival. Ang Lee, il cui film sui cowboy gay «Brokeback Mountain» ha vinto nel 2005, ritorna al Lido con "Lust, Caution". I film britannici in gara includono «Nightwatching» di Greenaway e «It's a Free World...» di Loach.
Il film di Wright con Keira Knightley e la nuova star James McAvoy sarà sicuramente uno dei film protagonisti della stagione degli Awards del 2008. Ricordiamo che Wright ha già diretto il bellissimo "Orgoglio e pregiudizio" con la Keira nominata all'Oscar.
Fuori gara ci saranno invece «Cassandra's Dream» di Woody Allen, «La Fille Coupee en Deux» di Claude Chabrol e «Glory to the Filmmaker!» di Takeshi Kitano, tra i titoli più importanti
Brad Pitt, George Clooney, Richard Gere, Cate Blanchett, Vanessa Redgrave, Scarlett Johansson, Charlize Theron e Susan Sarandon sono alcune delle celebrità che potrebbero sbarcare in Laguna durante la Mostra, dal 29 agosto dall'8 settembre, che proietterà un totale di 57 film. Gli organizzatori del festival hanno sottolineato come la qualità della selezione per questa edizione dimostra che Venezia ha davanti a sé un radioso futuro. «Vuol dire che chi fa film e chi li fa circolare ci dà fiducia», ha detto Müller , che concluderà i suoi quattro anni alla guida della mostra dopo l'edizione di quest'anno.




permalink | inviato da rikkMoCinema il 26/7/2007 alle 22:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



9 maggio 2007

David di Donatello 2007, il cinema italiano si premia.

Ecco la lista delle principali candidature per il David di Donatello,
il premio cinematografico più importante in Italia.
miglior film
"ANCHE LIBERO VA BENE"
regia di Kim Rossi Stuart
"CENTOCHIODI"
regia di Ermanno Olmi
"MIO FRATELLO E’ FIGLIO UNICO"
regia di Daniele Luchetti
"NUOVOMONDO"
regia di Emanuele Crialese
"LA SCONOSCIUTA"
regia di Giuseppe Tornatore


migliore regista
Marco BELLOCCHIO
"Il regista di matrimoni"
Emanuele CRIALESE
"Nuovomondo"
Daniele LUCHETTI
"Mio fratello è figlio unico"
Ermanno OLMI
"Centochiodi"
Giuseppe TORNATORE
"La sconosciuta"

migliore attrice protagonista
Margherita BUY
"Saturno contro"
Donatella FINOCCHIARO
"Il regista di matrimoni"
Giovanna MEZZOGIORNO
"Lezioni di volo"
Laura MORANTE
"Liscio"
Ksenia RAPPOPORT
"La sconosciuta"


migliore attore protagonista
Vincenzo AMATO
"Nuovomondo"
Elio GERMANO
"Mio fratello è figlio unico"
Michele PLACIDO
"La sconosciuta"
Giacomo RIZZO
"L’amico di famiglia"
Kim ROSSI STUART
"Anche libero va bene"


migliore attrice non protagonista
Ambra ANGIOLINI
"Saturno contro"
Michela CESCON
"L’aria salata"
Angela FINOCCHIARO
"Mio fratello è figlio unico"
Sabrina IMPACCIATORE
"N – Io e Napoleone"
Francesca NERI
"La cena per farli conoscere"


migliore attore non protagonista
Giorgio COLANGELI
"L’aria salata"
Ninetto DAVOLI
"Uno su due"
Ennio FANTASTICHINI
"Saturno contro"
Valerio MASTANDREA
"N – Io e Napoleone"
Riccardo SCAMARCIO
"Mio fratello è figlio unico"

Aiuto.. hanno nominato Scamarcio..ma va bene, chi l'ha visto il film dice che è bravino.

E chi vuole leggere tutta la lista completa, eccovi il link...

http://www.daviddidonatello.it/candi07.htm





permalink | inviato da il 9/5/2007 alle 21:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



8 maggio 2007

Recensione. Spiderman 3 di Sam Raimi

SpiderMan 3 di Sam Raimi.
Il terzo SpiderMan si conferma come uno dei film più attesi della stagione e infatti
non delude le aspettative. Si è già detto che i precedenti film erano sì pieni di
effetti speciali strabilianti ma anche molto riflessivi e profondi. Questo merito si ripete nel terzo
ancora di più. I personaggi sono tutti cresciuti e soprattutto Peter Parker deve vedersela
con una coscienza da super eroe minata dal lato oscuro. Come ogni super eroe prima o poi
si deve confrontare con il male e la potenza dei suoi super poteri, una potenza che gli
fa credere di essere invincibile. La parte migliore del film infatti è proprio questa.
Anche le critiche a Mary Jane, ormai attrice famosa minano la sua autostima e il rapporto
con Peter. Tutto questo avviene combattendo con ben 3 nemici, l'uomo sabbia, interpretato
da Thomas Haden Church e da Venom, interpretato con bravura da Topher Grace, contaminato
dalla stessa malvagità di Peter che però
riesci a disfarsene, mentre Venom non riesce a resistere alle tentazioni e sceglie di bruciare
con lui.
“Abbiamo tutti la possibilità di fare una scelta”. Su queste ultime parole
di Peter si chiude un film profondo, serio e anche commovente.
Che dire degli effetti speciali, ormai sono incredibili, ogni film dà una spinta in
più a provare nuove soluzioni. Unici difetti, forse un pò troppo lungo, forse un pò
troppi cattivi, ma si esce cmnque dal cinema dopo aver visto un vero e proprio
spettacolo. Tobey Maguire diverte nelle scene durante le quali si sente figo..solo
lui però si sente così.

 






permalink | inviato da il 8/5/2007 alle 12:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


sfoglia     febbraio       
 


Ultime cose
Il mio profilo



Trovacinema
Internet Movie Data base
MOVIE CITY NEWS
Grande Filippooooo!
Un sito utilissimo e inutilissimo per calcolare di tuttoooo!!!!
AngoloTesti
Il Cineforum
Cineclik
The Film Experience
Tutto sui Serial TV!!
Movie City news
Entertainment Weekly
Blog di Beppe Grillo
WEBCAM meteo
MeteoLive
Oscar Preview IGLOO
Blog ARTE Costantinopolis
BEST MOVIE
il blog di Mia-Delfine
Sito Ufficiale degli OSCARS
PRIMISSIMA
GOTTO TOUR
SALVIAMO LA JUVE


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom