.
Annunci online

  rikkMoCinema [ Per parlare di Cinema e altro.... ]
         

 



TIME GOES BY...SO SLOWLY...

BENVENUTI NEL BLOG DI:





Qua... è dove vorrei vivere.. per scappare da tutto e da
tutti.. per sempre???
Non credo.. sapete che noia dopo qualche giorno... o
anzi dopo qualche anno?
Ecco quanto mi servirebbe.. solo qualche anno per riprendere
in mano la mia vita e conoscere meglio me stesso...
Non succede anche a voi di aver vogliadi scappare dal
vostro paesello e dalla vostra gente che credete di
conoscere ma invece vi sorprende
sempre e vi accorgete che niente è quello che sembra???

VOGLIO SCAPPAREEEE!!!!







Everybody comes to... HOLLYWOOD!

LA ROCCA DI VIGNOLA.. la mia città!

 

 

 

 



 

 

 

 

Sto leggendo
..ho appena finito "Caos Calmo" di Sandro veronesi

Iniziato "La vampa di Agosto" di Camilleri

poi.. "Il bambino con i petali in tasca" di Irani Anosh

Mostre
Voglio vedere quella del simbolismo a Ferrara.


Il mio capolavoro.. Central Park, Sheperd's Bush. Ottobre 2004.





















L'Oscar! Il premio più ambito di chi lavora nel cinema e chi lo ama !


 

09/07/2006
CAMPIONI DEL MONDO!
Il Capitano CANNAVARO alza la COPPA DEL MONDO!


21 gennaio 2008

recensione "American gangster" di Ridley Scott

Ieri sera ho visto "American gangster" diretto dal grande Ridley Scott.
E' la storia di Frank Lucas e del poliziotto che gli diede la caccia per anni.
Fu il primo "gangster" di colore e soprattutto il primo uomo NON italiano, ad 
avere il controllo del traffico di droga verso New York. Siamo alla fine degli anni
'60, in piena guerra in Vietnam, l'idea di Lucas è quella di eliminare gli intermediari
della droga e comprarla direttamente dal produttore.. in Vietnam appunto. Come faccia
a portare la droga in USA è nel film, non ve lo voglio raccontare. 
Come in "Training Day", Denzel Washington offre un'interpretazione da cattivo superlativa,
non mi sorprenderei di trovarlo nella cinquina  per i migliori attori. La sua interpretazione
gentile nel raggiungere uno scopo così vile è resa benissimo da un attore che non ha più
ormai niente da dimostrare, allo stesso modo come esprime la freddezza nello sguardo da killer spietato e la dolcezza per una bellissima donna. Bravo e anche molto finalmente Russell
Crowe, si ritrovano solo verso la fine ma sono scene bellissime.
La sceneggiatura di Steve Zaillian, (Oscar per Shindler's list), la ricostruzione perfetta
di una NewYork di qualche decennio fa, costumi azzecati, regia con ritmo fanno sì
che "American Gangster" sia uno dei più bei film dell'anno.




permalink | inviato da rikkMoCinema il 21/1/2008 alle 20:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


sfoglia     dicembre        febbraio
 


Ultime cose
Il mio profilo



Trovacinema
Internet Movie Data base
MOVIE CITY NEWS
Grande Filippooooo!
Un sito utilissimo e inutilissimo per calcolare di tuttoooo!!!!
AngoloTesti
Il Cineforum
Cineclik
The Film Experience
Tutto sui Serial TV!!
Movie City news
Entertainment Weekly
Blog di Beppe Grillo
WEBCAM meteo
MeteoLive
Oscar Preview IGLOO
Blog ARTE Costantinopolis
BEST MOVIE
il blog di Mia-Delfine
Sito Ufficiale degli OSCARS
PRIMISSIMA
GOTTO TOUR
SALVIAMO LA JUVE


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom